Passa ai contenuti principali

CHI SIAMO

Diritto D'Autore NEWS è un blog creato da persone comuni e professionisti appassionati dell'argomento.Usiamo sopratutto la testa per capire se una notizia o un'informazione inerente il Diritto d'Autore, recentemente al centro di diverse discussioni e dispute, è alterata, falsa, presentata in maniera diversa per secondi fini... una BUFALA!

A volte non siamo in grado di dire se una notizia è vera o falsa e ci limitiamo a fornire gli strumenti utili per un'informazione consapevole.

Questo blog non è una testata giornalistica in quanto non è garantita la periodicità delle pubblicazioni, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della Legge n. 62 del 7 marzo 2001.

Gli autori non sono responsabili di quanto pubblicato nei commenti dai visitatori e dai lettori del blog, ma si riservano il diritto di rimuovere senza preavviso e a loro insindacabile giudizio qualunque commento ritenuto offensivo o lesivo dell’immagine, dell’onore e del decoro di soggetti terzi.

Alcuni dei testi e delle immagini pubblicate sul blog sono libere da Copyright e sono di pubblico dominio, pertanto ogni immagine o testo che violasse eventuali diritti d’autore e venisse pubblicato dai visitatori verrà immediatamente rimosso. Gli autori del Blog non sono responsabili dei siti collegati tramite link, né del loro contenuto poiché forniti come semplice servizio a coloro che visitano il Blog non implicando tale scelta una tacita approvazione dei contenuti dei siti stessi, sulla cui qualità, affidabilità e grafica è declinata ogni responsabilità. Ciò si estende anche ai siti che eventualmente forniscano dei link alle risorse ivi contenute. Tutti i dati personali inseriti dagli utenti e dai visitatori all’interno del Blog al fine di ricevere newsletter o per iscriversi al sito Internet verranno trattati ai sensi del D.Lgs. 196/2003 la quale disciplina la protezione dei dati personali.Inoltre nel Blog non si vuole diffamare nessuno MAI, nel caso troviate qualche riferimento contattateci.

La presente descrizione è ispirata al sito BUFALE.NET di cui condividiamo ed apprezziamo l'operato.

Post popolari in questo blog

4 domande (di 100) che da ex ricercatore farei a soundreef.

Nel 2011 - quando ero un ricercatore -  per la prima volta mi trovai difronte a soundreef. Analizzammo il caso da un punto di vista normativo poiché questa società intermediava diritto d’autore in Italia in barba alla normativa nazionale e all'epoca la direttiva Barnier non esisteva affatto. In questi 6 anni questa società si è fatta strada raccogliendo probabilmente il malcontento - soprattutto degli utilizzatori - sfruttando l’incapacità, tutta italiana, di saper comprendere l’importanza della tutela del diritto d’autore e tutto ciò che ne gravita attorno in modo diretto da Autori ed Editori; sfruttando questa “ignoranza” probabilmente si sono fatti strada. 
La cosa che mi incuriosì all'epoca e ancor più oggi, viste le accuse sulla ripartizione nei confronti della Società Italiana degli Autori ed Editori (il cui meccanismo di ripartizione è qui reperibile e pubblico ancorché stabilito proprio dagli autori ed editori), è proprio il loro tanto brandito sistema analitico. A me…

Sky al contrattacco ma strumentalizzando e facendo disinformazione.

Flebile e confusionaria la risposta di SKY Italia alle accuse mosse dalla Società Italiana degli Autori ed Editori. Un vero e proprio mash-up di informazioni e dichiarazioni senza senso con l'unico scopo di strumentalizzare una situazione assurda. SKY invece di sprecare tempo a dare consigli ad AGCOM si preoccupasse  che AGCOM non la oscuri per violazione dei diritti d'Autore.Riportiamo di seguito la replica della SIAE alle dichiarazioni di SKY ITALIA:(ANSA) - SIAE: Da Sky "un comportamento inqualificabile e strumentale, mentono sapendo di mentire. E chi ne paga le conseguenze sono gli autori e gli editori italiani,
ovvero la parte più debole". E' dura la replica della SIAE, la
società degli autori e degli editori alla nota nella quale la tv
di Murdoch chiede che la società presieduta da Filippo Sugar
"riconosca l'apertura del mercato e la libertà di scelta degli
autori, assumendo finalmente un atteggiamento equilibrato e
trasparente nei confronti di tut…

Rampi: La SIAE non e' una societa' privata ma sono gli autori e gli editori italiani stessi

DIRITTO AUTORE. RAMPI (PD): SERVE EQUILIBRIO, NO FACILONERIE LIBERISTE (DIRE) Roma, 11 apr. - "La tutela del diritto d'autore nella societa' della comunicazione in cui siamo e' un tema importante e di grande valore anche economico. Senza la tutela del diritto d'autore non c'e' creativita' e si impoveriscono i contenuti. Quando sento parlare di liberalizzazione del mercato, come sento fare dal M5S, penso che ci sia confusione e faciloneria. Il diritto d'autore non e' una merce". Lo afferma il senatore del Pd Roberto Rampi, che aggiunge: "Gli autori hanno bisogno di piu' tutela rispetto alle grandi societa' della rete. I piccoli vanno tutelati dai grandi portatori di interessi che lucrano sulla loro creativita'. Ci vuole una giusta di distribuzione dei profitti che arrivi ai lavoratori: chi crea, chi scrive, chi realizza contenuti. La concorrenza non e' la bacchetta magica in questi campo come in altri. La liberalizzazio…